La messa in piega è perfetta se usi una spazzola rotante.

La messa in piega perfetta è sempre stata l’aspirazione di ogni donna ma doversi ritagliare il tempo necessario per andare dal parrucchiere conciliando impegni di lavoro e tempo per se stesse diventa ogni giorno più complicato. Ed ecco che avete sentito parlare delle “spazzole rotanti”, vi hanno detto di quanto siano utili e meravigliose e vi siete decise ad acquistarne una. Sul sito  Spazzolarotante.it/ per poter scegliere il modello giusto per voi, potete consultare anche l’articolo che mette in luce le differenze tra una piastra per capelli e una spazzola rotante.

Sì perché non esiste la spazzola rotante migliore in assoluto ma quella che adattandosi alle vostre caratteristiche, vi forniscono la risposta che vi serve.

Prima cosa quindi è conoscere il vostro tipo di capello: grosso, sottile, morbido, riccio naturale, lungo, medio o corto?

Seconda cosa considerate le dimensioni delle spazzole perché saranno quelle insieme con il diametro del cilindro della spazzola rotante, a definire il tipo di piega che otterrete. Capelli grossi e lunghi richiedono una spazzola di diametro grande; otterrete pieghe morbide e sinuose; capelli fini o comunque sottili richiedono invece spazzole di diametro minore per ottenere un effetto morbido ma a boccoli, mentre quelle ancora più piccole vi faranno avere una testa piena di ricci ed un’aria vivace e sbarazzina.

Un simile risultato è possibile perché le “spazzole rotanti” che in realtà vengono definite “a getto d’aria calda” hanno questa caratteristica: grazie ai materiali con cui sono realizzate, tra cui ceramica e tormalina, possono permettere di lavorare direttamente sui capelli bagnati con un doppio movimento, l’asciugatura del capello e la sua piegatura. In pratica, con un solo movimento avrete l’affetto finale che prima dovevate ottenere o andando dal parrucchiere o facendo a casa vostra usando il phon e poi le spazzole. Con risultati non sempre perfetti.

Le spazzole a getto di aria calda si differenziano quindi da quelle “a resistenza elettrica” che invece vanno utilizzate su capelli già asciutti.

Come potete capire è una vera rivoluzione tecnologica che permette di risparmiare non solo tempo e soldi ma soprattutto ottenere anche un ottimo risultato finale.