Fornetti per unghie, perché i modelli a Led costano di più di quelli UV

Per una manicure (e pedicure) professionale a casa ci sono oggi i pratici fornetti per unghie, in commercio in molte varianti. Ma non tutti i fornetti sono uguali, la principale ‘macro-distinzione’ li distingue in modelli con lampade a Led e quelli Uv a raggi ultravioletti. I primi sono disponibili in una fascia di prezzo superiore rispetto ai fornetti Uv. Vediamo perché. I motivi per cui i fornetti a Led costano di più sono più di uno. Innanzitutto sono più professionali, sia nei tempi che nelle prestazioni.

Mentre, infatti, un fornetto UV polimerizza smalti e gel semipermanenti in un tempo non inferiore ai due minuti, esistono sul mercato modelli più avanzati di fornetti a Led che portano a termine il processo di polimerizzazione in soli 30 secondi. Questi particolari fornetti sono utilizzati anche dall’estetista e dai professionisti del settore ‘beauty’, sebbene oggi siano disponibili sul mercato anche ad uso domestico. Ma non è la sola ragione a fare la differenza nel prezzo fra i due modelli. Infatti, i fornetti a Led presentano il duplice vantaggio di una maggiore efficienza energetica e di non richiedere sostituzioni periodiche dei bulbi delle lampade che, invece, vanno ricambiati a intervalli temporali variabili nei fornetti Uv richiedendo una specifica manutenzione.

Ciononostante, i fornetti Uv sono tra i più venduti, spinti proprio dal prezzo decisamente più economico. Inoltre, se non si è professionisti del settore, anche i fornetti Uv possono fare al caso nostro, in quanto efficaci e facili da usare, oltre che compatibili con tutti i prodotti necessari alla manicure e alla nail art, mentre i fornetti a Led hanno una compatibilità più limitata, solo con particolari tipi di gel, un aspetto da valutare in fase di acquisto. D’altro canto, la sostituzione dei bulbi può rappresentare un problema nei modelli Uv che fa preferire, alla lunga, i più professionali fornetti a Led. I bulbi comunemente utilizzati nei fornetti Uv durano mediamente un migliaio di ore, il ricambio dipende ovviamente dalla frequenza d’uso, inoltre sono meno potenti delle lampade a Led. Per un risultato ottimale si consiglia di acquistare fornetti Uv con pareti interne riflettenti a specchio per una diffusione più omogenea dei raggi necessari alla polimerizzazione.