Archivio mensile:aprile 2020

Aspirabriciole, tipi di filtri

Si chiama aspirabriciole, ma non fatevi trarre in inganno dal nome. Sbagliereste a pensare che serve solo a ‘fiutare’ e risucchiare qualche sporadica briciolina dal tavolo o dal divano. Chi minimizza il suo potenziale, è fuori strada perché l’aspirabriciole, come giustamente dice la parola composta, serve sì a far piazza pulita di briciole, molliche e altri piccoli residui di cibo dalla tavola, ma è molto più di questo. È uno strumento che non si limita a una sola funzione, ma può essere utilizzato per rimuovere peli di animali domestici e microrifiuti dagli interni auto, tramite una innovativa tecnologia aspirante di tipo ciclonico o multiciclonico su cui contano anche gli aspirapolvere più evoluti, che produce un vortice di risucchio molto forte in grado di separare la sporcizia dall’aria. In questo modo, grazie ai filtri presenti nell’apparecchio, non serve utilizzare dei sacchetti… Leggi Tutto