Archivio mensile:gennaio 2020

Le migliori marche di carta assorbente

La carta assorbente, al pari delle salviette struccanti, non può mancare nella quotidianità delle make up addicted. Il suo compito principale è quello di rimuovere il trucco dal viso, in maniera profonda ma delicata. Questo previene l’invecchiamento della pelle, e la comparsa di allergie o irritazioni. È però anche molto usata per eliminare lo strato oleoso che tende a formarsi in caso di pelle grassa. Combatte l’effetto lucido che ne deriva, e se la tamponiamo sul viso assorbe tutto il sebo in eccesso. Il tutto senza rovinare il make up sottostante! Possiamo quindi tenerne un po’ sempre nella nostra borsetta, e usarla quando ne abbiamo bisogno (anche fuori casa). In base alle nostre personali esigenze saremo propense all’acquisto di un determinato tipo di carta assorbente. Ne esistono di diversi infatti, e per capire quale fa al caso nostro possiamo consultare… Leggi Tutto

L’utilità dei cronotermostati in tutte le stagioni

Chi ha detto che i cronotermostati sono utili solo d’inverno? Ormai è dimostrato e, soprattutto, provato che questi utili dispositivi domestici possono essere usati con vantaggi oggettivi in termini di comfort e praticità in tutte le stagioni, anche in quelle calde per dosare il giusto grado di condizionamento negli ambienti di casa.  Molte volte, per esigenze di qualsivoglia natura, per lavoro, vacanza o studio si sta fuori per giorni, ma anche in quel caso è possibile regolare da remoto il cronotermostato alle temperature volute, potendo programmare il giusto grado di climatizzazione al rientro, in modo da aprire la porta e sentirsi accolti a casa con un benvenuto fresco o termico a seconda del periodo. Questo permette di dosare le temperature in modo razionale evitando inutili sprechi. E’ buona norma anche programmare il giusto grado di calore notturno, partendo dal presupposto… Leggi Tutto

Che differenza c’è fra scaldabagni istantanei e ad accumulo?

La prima distinzione in tema di scaldabagni a gas è fra modelli ad accumulo e istantanei. Qual è la differenza? Negli scaldabagni ad accumulo l’acqua è sempre calda e pronta all’uso, all’interno di un serbatoio, mentre nei modelli istantanei l’acqua viene riscaldata, di volta in volta, solo quando serve, in assenza di serbatoi. Scendendo nei dettagli, si può constatare che lo scaldabagno ad accumulo è dotato di serbatoi, in grado di mantenere il calore per mezzo di un termostato, della capienza variabile da 50 a 500 litri. Per riscaldare l’acqua occorrono, in media, tra le sei e otto ore. Niente serbatoi, invece, per gli scaldabagni ad accensione istantanea dove l’acqua viene riscaldata subito, quando occorre. Questi ultimi modelli sono più compatti e meno ‘bomboloni’ e il bello è che l’acqua diventa calda in pochissimi secondi, il che lo rende particolarmente… Leggi Tutto